mercoledì 14 dicembre 2011

Biscotti coi bagigi

ISPIRATO DA: i biscotti di natale e la leggenda dei bagigi

Tra i biscotti della zia c'erano questi rettangolini, gialli, perfetti, con 2 bagigi e un grande gusto.
Cosa sono i bagigi? Eh si... non lo sa mai nessuno cosa sono! Eppure sono sicura li abbiate mangiati tante volte: dolci, salati, lisci o caramellati. Hanno tanti nomi e esiste pure il burro di bagigi! Ehm no, avete ragione. Non si chiama proprio così. Comunque era ingrediente fondamentale del panini preferito di Elvis. E ne era ghiotto pure Super Pippo! Avete capito di che si tratta?

Ok! Il gioco è bello fin che dura poco! I bagigi sono meglio conosciuti come noccioline, o arachidi.
Ma non è questa la leggenda dei bagigi, o meglio, la storia che ricordo con tanta tenerezza. Quando ero piccola, spesso la domenica ero a cena dalla nonna e li c'era anche la zia Ostenda. Quando nel periodo invernale si mangiavano i bagigi li guardavamo uno ad uno per scoprire la faccia frate. Tutto vero! Togliete le noccioline dal guscio, togliete anche la pellicina rossa che le ricopre e separate le 2 metà della nocciolina. Vedrete che in alto da un lato c'è un "buchino" e dall'altro è rimasta una parte sporgente che avrà le sembianze del volto di un frate con la barba :-)

RICETTA

200g burro
150g zucchero
300g farina
1 uovo
1 bustina di vanillina
2 cucchiaini di lievito
bagigi

Prima di procedere con l'impasto, preparate sbucciate 2 o tre abbondanti manciate di bagigi e lasciate le in una ciotola. Poi procedete ad impastare il resto degli ingredienti partendo da burro morbido e zucchero. Quando l'impasto è pronto stendetelo alto 3 o 4 millimetri sulla teglia del forno e mette, con ordine, i mezzi bagigi (dovete formare delle file). Cuocete in forno caldo a 170° x 25 minuti. Quando togliete dal forno segnate la pasta con una spatola o un coltello in modo tale da formare tanti rettangolini. Fate raffreddare e spezzate.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...