mercoledì 30 ottobre 2013

Cheesecake alla zucca


Dopo altri due mesi di latitanza... eccomi qui! Questa volta non vi propongo una nuova ricetta ma voglio attirare la vostra attenzione su una ricetta ideata l'anno scorso in questo periodo che quest'anno ho riproposto e ha riscosso un grande successo. Di cosa sto parlando? Del cheesecake alla zucca! In questa stagione la voglia di sperimentare cresce e devo dire che tra tutte le ricette a base di zucca provate.. questa è di sicuro la più originale! Ve la siete persa lo scorso anno? Eccola qui, tutta da provare:

Ingredienti per la base:
230 g di biscotti secchi
120 g di burro fuso
20 g di cacao
2 cucchiai di liquore amaretto


Ingredienti per la farcia:
400 g di zucca
250 g di ricotta
250 g di mascarpone
180/200 g di zucchero

3 cucchiai di fecola
1 uovo
aroma vaniglia 


Preparazione: 
Iniziamo dalla zucca: va sbucciata e lessata! Io prima di lessarla l’ho ridotta a tocchettini piccoli (quasi grattugiata) e poi l’ho cotta al vapore, in questo modo poi non è servito frullarla. Deve divenire una sorta di purea ma potete utilizzare il metodo che preferite! 
La base è molto semplice da fare, basta spezzettare i biscotti dentro una ciotola, versare il burro fuso, il liquore ed il cacao e amalgamare velocemente il tutto. Versate il composto in uno stampo a cerniera di 24 cm di diametro (imburrato ed infarinato)  livellandolo e “compattandolo” bene con le mani. Ponete il tutto in frigo mentre preparate la farcia.
Anche la preparazione della farcia è semplice: amalgamate con delle fruste elettriche la ricotta, il mascarpone, l’uovo, lo zucchero, l’aroma e la fecola. Infine aggiungete  la zucca continuando a mescolare. Versate la farcia nello stampo e infornate a forno tiepido.
Io ho cotto il dolce per un’ora, i primi 45 min a 175° e gli ultimi 15 min a 100°. La cottura va però regolata in base al vostro forno quindi, soprattutto se non avete molta praticità con i dolci, controllate la torta di tanto in tanto. Una volta sfornato va fatto raffreddare, prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero. Vi consiglio di aspettare che si raffreddi prima di aprire la cerniera, altrimenti il dolce rischia di “rompersi”! Se volete prima di servirlo potete cospargerlo di zucchero a velo o… decorarlo come più vi piace! 

Vuoi renderla ancora più golosa? Prova la versione al cacao proposta lo scorso anno:













Con questa ricetta partecipo ai seguenti contest:


di "Deliziandovi.it"







di "Un giorno senza fretta"









di "Beatitudini in cucina"

venerdì 30 agosto 2013

Tiramisù dolce attesa

E' da un po' di mesi che non scrivo nel blog ma è giunto il momento di interrompere questo periodo di assenza con un post speciale! Più che di post speciale dobbiamo parlare di ricetta speciale, tutta dedicata a mia sorella e alla nipotina in arrivo! :)

In gravidanza bisogna prestare molta attenzione a ciò che si mangia, come lo si lava, prepara, cucina etc... e qualche alimento viene proprio bandito. E' così che il tiramisù, il classico dolce per eccellenza, rientra nella lista delle cose da evitare in quanto preparato con le uova "a crudo". Nove mesi senza tiramisù? Assolutamente no, in cucina una soluzione c'è sempre! Vi presento una variante del tiramisù preparato con una "crema cotta" che non ha nulla da invidiare alla versione classica:

Ingredienti:
1/2 confezione di savoiardi
caffè e latte per la bagna

500 g di mascarpone
100 gr di zucchero semolato
50 gr di zucchero a velo
150 g di latte
2 tuorli
1 cucchiaio colmo di farina
170/200 ml di panna
semi di vaniglia (facoltativi)

Preparazione
Iniziamo dalla crema: fate bollire il latte con la vaniglia e filtratelo. In una terrina sbattete i tuorli con lo zucchero semolato e la farina. Aggiungete a filo il latte mescolando con una frusta, riportate il tutto sul fuoco e fate addensare la crema. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente.
Sbattete il mascarpone con lo zucchero a velo, aggiungete la crema raffreddata e infine amalgamate la panna montata.  
Ora non vi resta che comporre il dolce secondo il metodo tradizionale, ovvero alternando una strato di crema a uno di biscotti inzuppati nel caffèlatte. 
Lasciate raffreddare qualche ora prima di servire. 

domenica 19 maggio 2013

Torta morbida cocco e fragole

Un'altra torta gluten free? Ebbene si!! L'ultimo esperimento di cui vi voglio parlare è una torta morbida con cocco e fragole. L'idea nasce da una ricetta gluten free con le fragole che ho trovato in una rivista e che, come accade spesso, ho deciso di modificare. Tra una modifica e l'altra mi è venuta l'idea di aggiungerci del cocco. Era da un po' che volevo creare un dolce con questo abbinamento quindi ho colto la palla al balzo per sperimentare e... test superato!

Ingredienti:
200 g di fragole (già pulite)
100 g di farina di riso
100 g di fecola di patate
80 g di farina di cocco
150 g di zucchero
3 uova
1 bustina di lievito vanigliato biologico
(con vaniglia in bacche)
30 ml di olio di semi
20 ml di latte
zucchero a velo per decorare

Preparazione:
Innanzitutto lavate le fragole, "curatele" e tagliatele a tocchetti.
Montate con le fruste elettriche le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungete le farine, il cocco, il lievito, l'olio ed il latte continuando ad amalgamare il tutto con le fruste. versate metà del composto in uno stampo a cerniera (diametro 24) imburrato ed infarinato, versate le fragole e infine coprite con l'impasto rimanente. Infornate a 175/180° per 40 minuti. Verificate la cottura "con la prova stecchino". Prima di servire cospargete il dolce con lo zucchero a velo.


Con questa ricetta partecipo al seguente contest:




Dolci Gluten Free

giovedì 16 maggio 2013

Tartellette di riso e mais con marmellata

Un contest gluten free?!? Io partecipo! E non perchè sono intollerante al glutine ma semplicemente per il fatto che da quando ho scoperto i dolci con la farina di mais e di riso non riesco più a farne a meno! Ebbene si, non tutto quello che "non è tradizionale" è meno buono... anzi! Provare per credere!! Queste tartellette con la marmellata mi hanno da subito incuriosito, vediamo se vi fanno lo stesso effetto... 

Ingredienti per circa 10 tartellette:
200 g di farina di riso
100 g di farina di mais
130 g di zucchero
130 g di burro
2 uova
1/2 cucchiaino da caffè di lievito
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
(o buccia di limone grattugiata)

Ingredienti per la farcia:
marmellata a piacere

Preparazione:


Sbattete il burro morbido con lo zucchero e unite le farine, il lievito, la vanillina ed il sale. 
Amalgamate bene il tutto e
incorporate le uova. Lasciate riposare l’impasto in frigo per mezzoretta e nel frattempo imburrate ed infarinate degli stampini. Create delle palline con la pasta, che risulterà molto più morbida rispetto ad una normale frolla, e ricoprite il fondo degli stampini. Versateci un cucchiaino di marmellata e create il bordo della tartelletta con delle palline di pasta più piccole (seguite le indicazioni della foto!). Se volete potete ricoprire tutta la tartelletta con un unica pallina di pasta, il tutto risulterà molto più veloce.  Infornate a 180° per circa venti minuti, ricordando che la cottura può variare molto da forno a forno e va perciò controllata costantemente. Lasciate raffreddare prima di togliere i dolcetti dallo stampo, vista la loro consistenza molto friabile potrebbero rompersi se sfornati ancora caldi. 


Potete trovare questa ricetta anche nella mia rubrica Click&Cake

Con questa ricetta partecipo al seguente contest:



giovedì 4 aprile 2013

Tortine con ripieno di noci e cioccolato

Questa ricetta nasce, come spesso accade, da un esperimento. L'idea era quella di creare un dolce dove l'ingrediente principale fosse il miele ma strada facendo il risultato si è allontanato sempre più dall'idea iniziale, così ho deciso di cambiare nome a quelle che dovevano essere delle tortine al miele. Nonostante il cambio di rotta il risultato è stato buono, tanto che ho deciso di condividere questa nuova ricetta:

Ingredienti per la frolla*:
250 g di farina
125 g di zucchero
75 g di burro
1 uovo
2 cucchiai di latte
1/2 bustina di lievito vanigliato

Ingredienti per il ripieno:
140 g di latte
60 g di miele
20 g di farina
3 tuorli
50 g di cioccolato fondente
50 g di noci

Preparazione:
Iniziate dalla preparazione della pasta: amalgamate tutti gli ingredienti, a partire da burro morbido con zucchero e uova, fino a creare una palla. Riponetela in frigo per una mezzoretta.
La preparazione del ripieno si inizia preparando una crema pasticcera al miele: sbattete con una frusta elettrica i tuorli con il miele e la farina; versate a filo il latte continuando a mescolare con una frusta e poi riponete il tutto sul fuoco. Scaldate a fuoco lento finchè il composto si addensa, continuando a mescolarlo per evitare che si formino dei grumi. 
Una volta addensato il tutto tagliate grossolanamente noci e cioccolato e aggiungeteli alla crema. 
Prendete la pasta frolla dal frigo e stendetela con l'aiuto di un mattarello. Ricavatene dei cerchi con due coppapasta di misure diverse. Con i cerchi più grandi create le basi delle tortine rivestendo degli stampini ben imburrati ed infarinati. Versateci il ripieno e coprite con i cerchi di pasta più piccoli. 
Cucinate in forno a 180° per circa 30 min. 

*Dose per la preparazione di 10 tortine

martedì 26 marzo 2013

Cheesecake al cioccolato bianco

Oggi ho voglia di... cheesecake al cioccolato bianco! Avete presente quei giorni in cui avete proprio voglia di mangiare qualcosa in particolare? E' quello che è capitato a me qualche giorno fa: pensando ad un dolce da preparare per la cena della sera volevo assolutamente un cheesecake, qualcosa di fresco e ottimo anche dopo una lunga cena. Allo stesso tempo però avevo voglia di cioccolato bianco... si possono unire le due cose? Assolutamente si, ed ecco il risultato:

Ingredienti per la base:
230 g di biscotti secchi
125 g di burro fuso
2 cucchiai di liquore all'amaretto

Ingredienti per la farcia:
200 g di cioccolato bianco fuso
250 g di ricotta
250 g di mascarpone
50 g di panna montata
50 ml di latte
100 g di zucchero
2 uova
2 cucchiai di maizena

Preparazione:
Preparate la base della torta mescolando i biscotti secchi spezzettati in piccoli pezzi con il burro fuso e il liquore. Versateli in uno stampo a cerniera imburrato ed infarinato e compattate il tutto. Mettetelo in frigo mentre preparate la farcia. Per la farcia basta amalgamare insieme, con delle fruste elettriche, tutti gli ingredienti, e poi versarla sopra la base di biscotti. 
Infornate a 180° per circa 30 min e poi abbassate il forno (150°) e lasciate cuocere per un'altra mezzoretta. La cottura del cheesecake è molto lenta. Non vi spaventate se dopo un'ora vi sembrerà ancora un po' "liquido", raffreddandosi si compatterà. Lasciate raffreddare completamente a temperatura ambiente e poi riponete in frigo per almeno 2/3 ore prima di servire. Va servito freddo. 

mercoledì 6 febbraio 2013

Crostata al torrone

Dopo la ricetta degli spaghetti al torrone ecco un'altro piatto che lo ritrae come ingrediente protagonista: una crostata. Devo ammetterlo, questa volta è stato più semplice! Creare un dolce con un altro dolce è sicuramente più semplice che mescolare ingredienti dolci e salati. Questa crostata nasce un po' per caso, per partecipare al contest della Sperlari Torrone a modo mio. Così metto sulla tavola un po' di ingredienti, mi scrivo su un foglietto le varie dosi e... eccola qua! Creata una crostata eccezionale! Come ogni esperimento i dubbi ci sono sempre ma devo ammettere che il risultato ha superato le mie aspettative, e la prima cosa che ho pensato dopo averla assaggiata è stata "per fortuna ho ancora del torrone in casa!".

Ingredienti per la frolla:
250 g di farina
120 g di burro
120 g di zucchero
1 uovo

Ingredienti per la farcia:
80 g di torrone classico alla mandorla
130 g di mandorle
120 g di zucchero
150 g di burro
30 g di farina
1 cucchiaio di rum
2 uova

Altri ingredienti:
2 cucchiai di confettura di albicocche/pesche
zucchero a velo (q.b)

Preparazione
Pasta frolla: impastate rapidamente gli ingredienti fino a formare una palla. Avvolgetela nella pellicola per alimenti e ponetela in frigo una ventina di minuti, mentre preparate la farcia.
Farcia: sbattere il burro morbido con lo zucchero, poi aggiungete le uova ed il rum. Continuando a sbattere il composto aggiungete la farina, le mandorle ridotte in polvere e, infine, il torrone a tocchetti. 
Ora componete la torta: stendete la pasta frolla in uno stampo (diametro 24/26 cm), appositamente imburrato ed infarinato, e bucherellate il fondo con una forchetta. Stendete un velo di marmellata e versate la farcia, livellandola bene. Cucinate per circa 45 minuti, i primi venti a 180° e poi abbassate il forno. Lasciate raffreddare il composto prima di servire. Quando spegnete il forno non spaventatevi se la farcia sembra ancora "liquida", raffreddandosi si "rapprenderà" e diventerà della giusta consistenza. 
Spolverizzate e di zucchero a velo e servite.


Con questa ricetta partecipo ai seguenti contest:

  Torrone a modo mio
  di Sperlari

                  La cucina del riciclo
                  di Cucchiaio e pentolone

mercoledì 30 gennaio 2013

Spaghetti al torrone

Continuano gli esperimenti con gli "avanzi" natalizi... se ieri vi ho proposto la crostata con il pandoro oggi voglio condividere una ricetta sicuramente più bizzarra e originale: gli spaghetti con il torrone! Un po' di tempo fa mi sono imbattuta nel contest Torrone a modo mio e da subito ho deciso che avrei partecipato con una ricetta salata. Troppo scontato creare una ricetta dolce con un altro dolce, la vera sfida sta nel trasformare un dolce in un appetitoso piatto salato!! Pensa e ripensa, esperimento dopo esperimento, questa è la ricetta che ha superato la prova e ho deciso di pubblicare:


Ingredienti per 150 g di spaghetti:
25 g di torrone classico alla mandorla
5 noci
4 cucchiai di olio
1/2 o 1 peperoncino (a vostro gusto)
1/2 cucchiaino di pasta di acciughe
prezzemolo (q.b)
sale e pepe (q.b)

Preparazione
La preparazione è molto semplice: basta preparare un piatto con il torrone e tutti gli altri ingredienti (escluso l'olio) tritati in tocchetti molto piccoli. Si fa scaldare l'olio e quando è caldo si spegne il fuoco. Si versa il preparato con il torrone e si mescola con un cucchiaio di legno. Si versa il sugo negli spaghetti per condire.
La cosa importante è preparare il sugo all'ultimo minuto altrimenti tende ad "attaccarsi".
L'ho provata un paio di volte prima di decidere le dosi dei vari ingredienti, queste sono quelle che hanno soddisfatto di più il mio gusto personale ma la ricetta è molto versatile e si presta ad essere sperimentata con dosi e abbinamenti diversi... spazio alla fantasia!!! 



Con questa ricetta partecipo ai seguenti contest:

Torrone a modo mio
di Sperlari





La cucina del riciclo
di "Cucchiaio e pentolone"

martedì 29 gennaio 2013

Crostata con gianduia e pandoro

Anche quest'anno è arrivato il carnevale! Le vetrine dei negozi e delle pasticcerie conquistano il nostro sguardo con frittelle e "crostoli" di ogni tipo ma il Natale, per lo meno a casa, sembra essere ancora dietro l'angolo. Come si fa a pensare alle frittelle se la dispensa è ancora piena di panettoni, torroni ed altri dolcetti natalizi? L'unica soluzione è reinventarli, riutilizzarli in modo creativo e creare così dei dolci sfiziosi e adatti ad ogni stagione. Quest'anno, per esempio, il pandoro diventa una crostata...

Ingredienti per la frolla:
300 g di farina 00
170 g di burro
170 g di zucchero
1 uovo
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:
240 g di pandoro
160 g di cioccolato gianduia
80 ml di panna fresca montata

Preparazione:
Preparate la frolla seguendo il procedimento classico, amalgamando velocemente tutti gli ingredienti fino a formare una palla. Mettetela in frigo mentre preparate il ripieno. 
Per il ripieno fate sciogliere il cioccolato a bagno maria e, una volta intiepidito, unitelo al pandoro ridotto a tocchetti e alla panna montata. Amalgamate bene il tutto. 
Stendete la pasta in una tortiera imburrata ed infarinata tenendone da parte una parte per le decorazioni. Versate la farcia e decorate con delle striscioline di pasta. 
Infornate a 170/180° per circa mezzoretta, tenendo presente che i tempi di cottura possono variare da forno a forno. 


Con questa ricetta partecipo al seguente contest:



La cucina del riciclo

venerdì 18 gennaio 2013

Biscotti cocco-riso

Sempre più spesso capita di sentire da amici e conoscenti le frasi "sono intollerante a...", "non posso mangiare...", "dovrei evitare...." ...in questi casi che si fa se si deve portare qualcosa a cena o invitare qualcuno? Nessun problema, ormai di ricette se ne trovano per tutti i gusti e problemi e, con un po' di fantasia, di sicuro non sarà un problema creare un dolce che possa accontentare tutti! Qualche giorno fa ho provato una ricetta gluten free, dei deliziosi biscotti che ho deciso di chiamare i biscotti cocco-riso!



Ingredienti per l'impasto:
250 g di farina di riso
80/100 g di farina di cocco
100 g di zucchero
170 g di burro semiduro
1 uovo

Altri ingredienti:
zucchero semolato (q.b.)

Preparazione:
Lavorate velocemente tutti gli ingredienti per l'impasto. Create delle palline e passatele una a una nello zucchero semolato. Disponetele in una placca da forno ricoperta di carta forno. Infornate a 180° per circa 15/20 minuti, verificandone la cottura in base al vostro forno. Lasciate raffreddare prima di servire. 

domenica 13 gennaio 2013

Crostata fondente

Amanti del cioccolato... questo post è per voi!
Un paio di mesi fa ho scoperto i contest mensili di Morena in cucina e mi sono subito piaciuti. Il tema di questo mese è il cioccolato fondente... come non partecipare? Ho voluto scegliere una ricetta molto semplice, che permetta di esaltare il gusto del cioccolato nella sua semplicità: una crostata al cioccolato fondente.

Ingredienti per la frolla:
260 g di farina
120 g di burro
90 g di zucchero
1 uovo
1 pizzico di sale

Ingredienti per la farcia:
130 g di cioccolato fondente
130 g di zucchero
80 g di burro
50 g di farina
2 uova + 2 tuorli
1 bustina di vanillina

Altri ingredienti:
marmellata di albicocche (q.b)
zucchero a velo (q.b)

Preparazione:
Impastate con rapidità gli ingredienti per la frolla e avvolgete il panetto in della pellicola. Riponete in frigorifero.
Preparate la farcia sciogliendo il burro con il cioccolato spezzettato. Aromatizzate con la vanillina e lasciate intiepidire. Montate le uova e i tuorli, poi aggiungete a poco a poco zucchero e farina. Completate con il cioccolato fuso, incorporandolo delicatamente per non smontare la massa.
Prendete la pasta frolla e stendetela in uno stampo, appositamente infarinato, di 24 cm di diametro. Cospargete un velo di marmellata di albicocche e versate la farcia. Cucinate a 180° per 25/30 minuti, tenendo presente che i tempi di cottura possono variare da forno a forno.
Lasciate raffreddare e cospargete con lo zucchero a velo.



Con questa ricetta partecipo al Contest Un dolce al mese - gennaio 2013 - Il cioccolato fondente di Morena in Cucina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...