lunedì 26 settembre 2011

Insalata senza insalata

Questa è una ricetta che ho inventato un paio d'anni fa e che nel tempo si è evoluta (migliorata direi) fino ad arrivare al risultato che potete vedere qui. E' un'insalata non insalata perché non sono mai stata una grande amante delle foglie verdi... soprattutto da piccina. Alla mia veneranda età posso dire che le riesco a mangiarele ma le insalate-senza-insalata mi piacciono di sicuro di più!

Questa ricetta è nata dall'esigenza di qualcosa di fresco, leggero, nutriente ma gustoso e soprattutto "trasportabile". Per questo mi è sembrato che il contest take away fosse il luogo giusto dove pubblicarla!
Ovviamente non è necessario cucinare quest'insalata per portarla fuori casa, anzi, a me piace moltissimo per la cena quando sono a casa. Però c'è da dire che accompagnata da un pezzo di pane è sicuramente una "schiscia" prelibata!

Bando alle ciance! Questa è la mia proposta per un bel pranzetto take-away

Ingredienti (per 2 persone)
2 melanzane lunghe (o una se particolarmente grande)
2 fette di petto di pollo
una manciata generosa di germogli di soia
prezzemolo
sale, pepe, olio extravergine d'oliva










Preparazione
Lavate le melanzane, togliete testa e coda e tagliatele a rondelle (dello spessore di un paio di millimetri). Se avete tempo lasciate riposare un po' sotto sale, altrimenti salatele durante la cottura. Grigliatele nella bistecchiera bella calda prima da un lato e poi dall'altro. Mano a mano che sono pronte mettetele in una terrina.
Nel frattempo tagliate il petto di pollo a listarelle larghe un centimetro e quanto avete finito con le melanzane, grigliate anche lui. In particolare per la carne la bistecchiera deve essere bella calda. In questo modo la carne si cucinerà velocemente rimanendo morbida e non perderà i succhi (così anche il giorno dopo sarà perfetta!). Se la bistecchiera è bella calda non servirà nemmeno girare e rigirare il pollo: un minuto da un lato e uno dall'altro e avete finito!

A questo punto avete finito di cuocere. Aggiungete il pollo nella terrina, aggiungete anche i germogli che avrete precedentemente lavato, un bella manciata di prezzemolo tritato finemente, sale, un pizzico di pepe e dell'olio extravergine d'oliva (a me piace metterlo un po' aromatizzato con peperoncino... ma è questione di gusti).

Quando vi sarete accertate che tutto si è raffreddato potete fare le porzioni nei vostri contenitori take-away e riporre in frigo in attesa di assaporarla! Il vantaggio di questo piatto è che può esser mangiato sia caldo che freddo e quindi anche chi non ha a disposizione fornelli o microonde può mangiare qualcosa di nutriente, sano e ... prelibato!! Ovviamente il tutto può essere accompagnato da una bella fetta di pane

Varianti
- La ricetta originale al posto del petto di pollo prevedeva delle fette di tacchino (quello che si compra al supermercato tra gli affettati. Ancor più veloce da preparare, e ancor più saporita ma meno salutare...
- La variante gustosa prevede invece l'aggiunta di qualche scaglia di grana: ottima scelta, molto golosa!!
- La variante vegetariana invece prevede la sostituzione del posso con cubetti di feta

Io trovo questa ricetta (e le sue varianti) davvero buona. Ora però sta a voi giudicare!
Buon appetito!






Questa ricetta partecipa al contest take-away 
Scopri i dettagli sul blog dolci a gogo...

3 commenti:

  1. ...voglio assaggiare!!!! :) sai già cosa preparare per quando verrò a trovarti!!!!

    RispondiElimina
  2. Non ho ancora pensato... ma tu hai deciso quando verrai?

    RispondiElimina
  3. Era un'affermazione Eli! voglio assaggiare questa insalata senza insalata... con le scaglie di grana!!!! ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...