domenica 5 febbraio 2012

Piccoli sformati di verdura con cuore fondente

ISPIRATO DA: un nuovo libro di cucina e il mio nuovo "aiuto cuoco"

Ho un nuovo aiutante in cucina! Ebbene si, in casa c'è un nuovo appassionato...
Nuovi libri acquistati e tanta voglia di cucinare! Questa è una delle prime ricette provate insieme. E' già la seconda volta che prepariamo questi piccoli sformati ispirandoci alle regole di base trovate nel libro "Scuola di cucina". Abbiamo variato la ricetta aggiungendo un cuore e un "cestino"... ma non voglio svelare tutto. Comunque sia il risultato è eccezionale e non vi è nulla di difficile (eccetto la cottura... come si sa i soufflé si gonfiano e si sgonfiano!).

LA RICETTA

300 g di carote
200 g di panna da cucina
3 uova
sale
noce moscata
fontina
tacchino a fette (tipo prosciutto)
burro

Lessate le carote e tagliate a tocchi. Nel frattempo preparate gli stampini imburrati e rivestite ognuno con una fetta di tacchino. Noi ne abbiamo usati 6 ma tutto dipende dalla loro capienza. Quando le carote sono pronte mettetele nel frullatore (meglio se le lasciate raffreddare un po') e aggiungete la panna. Frullate. Aggiungete le uova, sale e noce moscata e un po' di fontina grattugiata. Frullate. Versate il composto cremoso così ottenuto nelle ciotoline e aggiungete al centro di ognuna due pezzettini di fontina. Infornate a 190° per 10 minuti e poi a 200° per altri 10 minuti. Anche in questo caso il tempo dipende molto dalla grandezza degli stampini utilizzati. Per capire se la cottura è ultimata fate la prova dello stecchino! Potete servirli all'interno delle ciotole o estrarli delicatamente. Il tacchino sarà la vostra ciotola!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...