mercoledì 27 luglio 2011

Gnocchi di patate

E' domenica. Abbiamo tempo per cucinare ma soprattutto... abbiamo voglia di qualcosa di buono! Qualcosa di genuino, una di quelle ricette delle nonne... facciamo gli gnocchi di patate!

Devo dire che nonostante io me la cavi abbastanza bene in cucina... non avevo mai fatto gli gnocchi in casa :-S
Che si fa? si cerca una ricetta in internet? ...no... preferirei l'esperienza della mamma-nonna & co. Ecco allora che partono le telefonate. Dopo qualche consultazione eravamo pronti per partire.

Ingredienti per 4 porzioni
1 kg di patate
200 g di farina (+ quella che serve per "lavorare")
1 uovo
sale

Ingredienti per il sugo 
pomodori ciliegina freschi
basilico
cipolla
olio extra vergine d'oliva
sale&pepe
formgaggio Grana o Parmigiano

Lessate le patate, mettetele in una terrina e schiacciatele (con la forchetta o con lo schiaccia patate). Salate, mescolate e lasciate raffreddare. In questo modo assorbiranno meno farina.
Quando sono fredde versatele su un piano di lavoro (il tavolo va benissimo a patto che l'abbiate pulito bene!), formate una fontanella e aggiungete un po' alla volta la farina, circa metà. Impastate, rifate la fontana e aggiungete l'uovo e il resto della farina. Impastate il tutto e assaggiate per capire se è salato correttamente.

A questo punto inizia la parte divertente! dividete la palla che avete ottenuto in 3 o 4 parti e, una alla volta, trasformate queste parti in delle "bisce" di circa 1 centimetro e mezzo di diametro, dei lunghi serpentoni di gnocco! Con una forchetta tagliate gli gnocchi uno ad una (quanto grandi dipende dai vostri gusti) e passateli sul dorso della forchetta o sulla grattugia in modo tale da creare quei piccoli solchi caratteristici che serviranno a trattenere meglio il vostro sugo. Disponete il tutto su un canovaccio infarinato e il risultato sarà simile a quello in foto!

Nel frattempo, magari mentre aspettate che le patate raffreddino, preparate il sugo al pomodoro nel modo classico: un goccio d'olio e un paio di fettina di cipolla tagliate fini a rosolare; i pomodorini ben lavati e tagliati a metà, qualche foglia di basilico spezzettata (aggiunta verso la fine). Lasciate cuocere, per una ventina di minuti mescolando ogni tanto.

Per cuocere gli gnocchi riempite una pentola di acqua, aggiungete sale grosso e portate ad ebollizione. Buttate gli gnocchi nella pentola (circa 1 porzione alla volta) quando saliranno a galla raccoglieteli con una "schiumarola", metteteli nel piatto e ricoprite con il sugo e una manciata di formaggio grattugiato. Ognuno poi mescolerà da sé la propria porzione.

L'unico handicap degli gnocchi è che le porzioni vengono cucinate una alla volta e se si è in tanti la cosa può risultare scomoda.
Voto finale: beh... nonostante fosse la prima volta ho trovato il risultato ottimo :-)
Anche se il sapore o la consistenza non erano esattamente come quelli della nonna... poco male: abbiamo tutto il tempo per riprovare!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...